Le soglie della scrittura  Laboratorio di scrittura creativa con Marco Galati Garritto 5 novembre 2014

Le soglie della scrittura Laboratorio di scrittura creativa con Marco Galati Garritto 5 novembre 2014

Le soglie della scrittura

Laboratorio di scrittura creativa con Marco Galati Garritto

the-victory-19391

8 incontri ogni mercoledì, dal 5 novembre al 17 dicembre 2014, ripresa dopo le festività il 7 gennaio 2015 Orario e sede : 20.00 – 22.30 presso Metrokubo, via dei Capitelli 6563, Trieste

La scrittura è un canale privilegiato attraverso cui entriamo in contatto con l’altro e con il mondo. Con la comunicazione ci dirigiamo verso ciò che ancora non siamo o che ancora non conosciamo. Ma non basta: la scrittura ci fa protendere verso l’altro, collocandoci in una zona indefinita, la soglia. Qui io, mondo e altro si incontrano e si confondono, scardinando le categorie originali. In questo senso, la scrittura creativa è una pratica che rivela e produce nuove risorse linguistiche e concettuali per sperimentare il rapporto con sé e con il mondo.

TEMI:

L’autoritratto (lo fa l’altro)
Nel fare il ritratto di sé, spesso dimentichiamo che la propria identità è legata alle aspettative del contesto in cui viviamo; e pure intuiamo che la nostra rappresentazione si discosta dall’idea che gli altri si fanno di noi. Scrivere alla luce di questi temi è una risorsa narrativa inesauribile.

s/piegare?, ovvero togliere le pieghe
Quando spiego qualcosa rendo la superficie del mio discorso più piana, più comprensibile. Ma togliendo queste increspature dal mio testo, accade che ne produco sempre di nuove. Creando nuove luci e nuove ombre nel mio rapporto con l’altro.

? proprio la scrittura che parla di me!?
Sulla soglia della scrittura: quando scrivo sono un canale in cui fluiscono informazioni, quasi sempre già esistenti, e quasi sempre da riorganizzare. Non siamo noi a parlare della scrittura, è la scrittura a parlare di noi.?

Soglia, traslazione, metafora
La soglia implica apertura, predispone a un movimento in entrata o in uscita. Implica un altrove, uno spostarsi al di là. Ciò che è letteralmente una metafora.

La riscrittura metaforica di sè?
Quando scriviamo noi stessi scriviamo anche altro. L’esperienza diretta viene alterata dalle parole: effetto collaterale o punto di partenza verso una nuova letteratura del sé??

Comunicazione, autobiografia, narrativa.
Il nostro comunicare, la nostra esperienza si dipanano sulla soglia che separa e unisce autobiografia e letteratura. Il senso del laboratorio è vedere come.

Il laboratorio consiste in 8 incontri da due ore e mezza.

Ciascun incontro prevede una breve introduzione teorica, una fase di redazione del testo sulla base degli argomenti discussi e un’analisi collettiva dei testi prodotti.

Marco Galati Garritto idea e conduce laboratori di scrittura creativa, comunicazione professionale e narrazione dal 2008. Ha collaborato con l’università di Trieste, Radio Rai Fvg, Aziende Sanitarie regionali e l’agenzia di istruzione e formazione dell Croazia, oltre che con diverse associazioni culturali ed enti di formazione. Nel 2010 ha collaborato con Daydreaming Project come conduttore di un corso di scrittura creativa.

INFO: staff@ddmagazine.it

cell 333 790 30 87

Share This:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »