L’opificio delle scritture. Corso di Marco Galati Garritto. 25 settembre 2017

L’opificio delle scritture. Corso di Marco Galati Garritto. 25 settembre 2017

Riprende il laboratorio di scrittura creativa con Marco Galati Garritto dal 25 settembre 2017 ore 20 allo Spazio MetroKubo. Via dei Capitelli 6563b Trieste (vicino all’Arco di Riccardo, Pza Barbacan)
Primo incontro gratuito. 
info
3337245244 nanni spano
staff@ddmagazine.it

“L’opificio permanente delle scritture” è uno spazio fisico e non. È una pagina bianca dove settimanalmente tracciamo i segni delle nostre vite. Smontiamo e rimontiamo il linguaggio per trovare le sue relazioni con le nostre visioni del mondo.
E poi le narrativizziamo, le trasformiamo in racconti, e così otteniamo nuovi linguaggi e nuove visioni, del mondo e di noi.
L’opificio delle scritture è una fabbrica di linguaggi e di mondi possibili che s’infiltra tra le righe del discorso dominante; qui, attraverso la scrittura narrativa, riprendiamo possesso delle nostre parole e delle nostre storie.
Marco Galati Garritto nasce a Trieste nel 1981 e subito dopo si lascia affascinare dall’intreccio tra le parole e la vita, tra la scrittura e lo spazio.
Dal 2008 idea e conduce laboratori di scrittura creativa e narrazione autobiografica; ha collaborato con l’Università di Trieste, Radio Rai Fvg, l’Azienda Sanitaria, l’Isis Dante-Carducci di Trieste, la comunità italiana di Capodistria, l’Ics – consorzio internazionale di solidarietà – oltre che con svariate associazioni culturali, tra cui DayDreaming Project presso cui conduce “l’Opificio permanente delle scritture” dal 2015.
Ha curato per Asterios Editore i volumi “La metafora di sé tra imprese e personaggi letterari” e “Storie che cambiano”, entrambi resoconti di suoi laboratori di scrittura.

A cura del DayDreaming Project associazione culturale.

Share This:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »