DDMagazine luglio/agosto 2011

DDMagazine luglio/agosto 2011

Works:

ANKE FEUTENBERGER (Germany)
MICHAEL BOCKELMAN (Indonesia)
DARASH WALSH KENNEDY (Spain)
UMAY UMAY (Turkey)
SHICHIGORO-SHINGO (Japan)

no images were found

link ddmagazine luglio 2011 

BOUNDARY LIGHTS

 numero di luglio/agosto 2011 DDMagazine è on line.

 In questo numero:

ANKE FEUCHTENBERGER (Germania)

Il tratto scuro del carboncino crea una dimensione straniata in cui donne e inquietanti figure infantili e animali abitano una città metafisica dove la cenere di un dolore spento satura ogni cosa.

MICHAEL BOCKELMAN (Indonesia)

Le immagini dei volti sono preziosi intarsi di tessiture grafiche e di elementi giustapposti che oltrepassano l’univocità della fisionomia per arrivare subito alla ferita dell’anima.

DARAGH WALSH KENNEDY (Spagna)

Al confine tra fotografia e pittura le immagini dell’artista assumono la leggera curvatura e densità che la luce rivela nello spazio-tempo, vicino e siderale a noi.

 UMAY UMAY (Turchia)

Saturazioni cromatiche e figure femminili, spesso con il volto nascosto, compongono una scena rituale in cui palloncini, giochi d’acqua, e il colore rosso, misurano la consistenza del mondo là fuori. 

SHICHIGORO-SHINGO (Giappone)

La bellezza non appartiene soltanto al corpo umano racchiuso dalla soffice pelle, ma anche alla creatura cyber con la sua pelle, i cavi e le giunture metalliche, perchè in ogni forma vive il tocco di Venere.

(Patrizia Miliani)

BOUNDARY LIGHTS

july/august 2011 issue of DDMagazine is on-line! 

Works by:

ANKE FEUCHTENBERGER (Germany)

The charcoal drawing thick and dark creates a strange dimension where women and alarming kids and animals live in a metaphysic town, where ashes of a dead sorrow saturate every thing.

 MICHAEL BOCKELMAN (Indonesia)

Images of faces are precious inlays of graphic textures and juxtaposed elements that go beyond the univocal physiognomy to reach directly the wound of soul.

 DARAGH WALSH KENNEDY (Spain)

At the boundary between photograpy and painting images of the artist have the soft bending and density that light reveals in the space-time, close and sidereal to us.

UMAY UMAY (Turkey)

Saturated colors and feminine figures, often with hidden face, create a ritual scene where balloons, water plays and the red colour, measure the consistency of the world there outside. 

SHICHIGORO-SHINGO (Japan)

Beauty is not only in human body bordered by the tender skin, but also in cyber creature with his cables and metal joints, because in every shape with his appereance lives the Venus touch.

(Patrizia Miliani)

no images were found

Share This:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »