DDMagazine settembre 2011

DDMagazine settembre 2011

works:
 

ZEL NUNES (Brazil)
FULVIO PETRI (Italy)
TATIANA VIKULINA (Russia)

MICHELANGELO ZANETTI (Italy)
ROBERTO VENEGONI (Italy)

 

no images were found

PRIVATE LIFE OF THINGS 

il numero di settembre 2011 di DDMagazine è on-line!

 

 In questo numero:

 

 ZEL NUNES (Brazil)

 

La mia passione per la fotografia è cominciata a 15 anni quando ho ereditato una vecchia Rolerflex … con il tempo ho sviluppato un certo gusto per le forme e le geometrie che combinate con il fattore umano davano come risultato ciò che io chiamo grafismo umano…”
(Zel Nunes)

 

 FULVIO PETRI (Italy)

 

Mi piace ricorrere al gioco come mezzo estremo d’espressione e dare umanità a cose e oggetti, cercando nei loro accostamenti (casuali, mai costruiti da me) o prospettive, una combinazione che crei forme antropomorfe, proto-sentimenti, volti o quant’altro.”
(Fulvio Petri)

 

TATIANA VIKULINA (Russia)
Sono nata nel 1975 nella città di Noginsk, Mosca. Mi sono accostata alla fotografia nel 2009. La fotografia è diventata parte della mia vita, la mia filosofia ! …. rivelo, svelo, dipingo i colori dell’anima, la tavolozza del mio mondo interiore, un pezzo della mia anima.”

 

(Tatiana Vikulina)

 

MICHELANGELO ZANETTI (Italy)
“Come potete vedere non sono un fotografo ma semplicemente raccolgo le immagini della mia vita e cerco di trasformarle in memoria.
Angelo e marionetta, ecco che avete un teatro (R.M. Rilke, Elegie duinesi, IV 57)”

 

(Michelangelo Zanetti).

 

ROBERTO VENEGONI (Itally)

Si dedica al recupero della memoria attraverso la fotografia….in luoghi abbandonati quali fabbriche, ville, castelli e carceri. In questi luoghi ricerca soprattutto l’emozione, l’emozione di scoprire e fotografare tracce di vita ormai passata, storie che nonostante il tempo passato ancora sanno raccontare.”
(Roberto Venegoni)

 

PRIVATE LIFE OF THINGS

 

september 2011 issue of DDMagazine is on-line.

WORKS by:

 

 ZEL NUNES (Brazil)

 

My passion for photography started when I was 15 years old, when I inherited an old Rolerflex camera…With time…I developed a certain taste for shapes and geometry, which combined with the human factor resulted in what I call human graphism…”
(Zel Nunes)

 

FULVIO PETRI (Italy)
“I like to use play as extreme way of expression and give humanity to things and objects, finding in their combinations (random, never done by me) or perspectives, a composition that creates antropomorphic shapes, proto-feelings, faces and so on. “
(Fulvio Petri)

 

TATIANA VIKULINA (Russia)
“I was born in 1975, in the city of Noginsk, Moscow. To the photos I have appeared in 2009. Photography became a part of my life, my philosophy!! … I disclose, paint the colors of his soul, palette this is my inner world, a piece of my soul! “
(Tatiana Vikulina)

 

MICHELANGELO ZANETTI (Italy)
As you can see I’m not a photographer.?I simply collect the images I find in my daylife and try to transform them into memories.??
Engel und Puppe: dann ist endlich Schauspiel.?(Rainer Maria Rilke, Duineser Elegien, IV, 57)?”
(Michelangelo Zanetti, Flikr profile)

 

ROBERTO VENEGONI (Italy)
“He likes ricovery of memory trough photography…in abandoned places as factories, houses, castels and prisons. In these places he search particularly for emotion, to find and photograph traces of a past life, stories that still know to tell in spite of time.”
/Roberto Venegoni)

 

http://www.ddmagazine.it/

no images were found

Share This:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »